Radio News 24 OnAir podcast video: quasi 10 minuti di intervista

Intervistato da Gilda Di Spirito abbiamo decisamente sforato i tempi previsti, ma possiamo comprendere come la curiosità dell’intervistatrice fosse sincera dato che il nostro è un metodo decisamente originale.

Lieti che Radio News 24 ci abbia ospitato nel loro programma “On Air” un aggregatore di video podcast. Ci piace interpretare questo evento come il primo inizio di interesse da parte dei media rispetto al nostro progetto.

RadioNews24 OnAir podcast è

il nuovo format che racconta le professioni, Approfondimenti di ogni settore, Podcast brevi ed efficaci… dalla Radio al Web!

https://radionews24.it/

Non solo intervista ma anche un mini-tutorial

Sono stato molto felice di condividere anche qualche piccolo consiglio pratico per trattare i disturbi mestruali usando, sembrerà incredibile, semplicemente una moneta da 1 centesimo e un comune cerotto.

L’argomento sarà sicuramente di interesse per gli ascoltatori, poichè anche se rivolto apparentemente solo ad un pubblico femminile, lo stesso esempio riportato può funzionare anche per disturbi dell’apparato urogenitale maschile.

Sul dito indice di uomini e donne infatti esiste lo stesso punto riflesso che riguarda gli organi sessuali, e le vie urinarie inclusa la vescica.

Attenzione

I reni, pur prendendo parte attiva in questo processo, si trovano riflessi su un altro dito. Il medio.

facebook dolori mestruali

Nell’intervista si propone di tentare l’esperimento con una moneta da 1 cent. essenzialmente per praticità.

Risulta molto facile averne qualcuno a “portata di mano” ma ovviamente, con strumenti più precisi si hanno risultati migliori. Per questo motivo nel nostro mini video corso gratuito troverete altre 3 alternative da sperimentare.

In caso siate di fretta comunque il centesimo può fare il suo uso come racconto nell’aneddoto della mia amica pizzaiola.

Mi sono permesso di inserire nell’intervista un piccolo inserto preso dal video della Lezione 5 “Cosa significa riflessologia onirica” perchè purtroppo durante l’esposizione sono stato interrotto da una domanda di Gilda (evidentemente impaziente di sperimentare su di sè) e non ho potuto poi completare l’argomento.

Ritengo molto importante quel piccolo passaggio aggiunto perchè vi è racchiuso tutto il senso della “O” di R.A.P.S.O. che è appunto l’aggettivo onirico.

I sogni sono infatti una delle caratteristiche più distintive della nostra tecnica, poichè sono lo strumento principe per la comprensione e lo scioglimento del “nodo” psicosomatico e/o somatopsichico.

Lascia un commento

Scroll Up